Roma, (askanews) - Sulla candidatura italiana ai Giochi Olimpici invernali del 2026 bisogna "ancora aspettare qualche giorno", ma al momento ci sono "più certezze che dubbi". Lo ha sottolineato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in occasione dell inaugurazione del BNKR Toyota Wheel Park a Roma, il primo skate park aperto a tutti i tipi di ruote.

Lo scorso 11 settembre il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, ha incontrato il Coni e le tre città (Milano, Torino e Cortina) coinvolte nella candidatura italiana. "Non ho fatto nessuna dichiarazione, perché lo avevo concordato con il sottosegretario Giorgetti che ha raccontato lo stato dell arte delle cose", ha spiegato il numero 1 dello sport italiano, "Non c è niente da aggiungere, ho letto qualche rassegna stampa e qualche interpretazione o indicazione, ma non ho niente da aggiungere. Lo stesso Giorgetti ha sottolineato che si sono fatti molti passi in avanti, ma insomma ci sono più certezze che dubbi".

"E giusto che loro ne debbano parlare, anche e soprattutto penso per un fatto di rispetto dell esecutivo e della parte politica", ha proseguito Malagò, "Aspettate ancora qualche giorno, il 19 settembre Diana Bianchedi e il suo gruppo devono andare a Losanna e dare dei segnali di ufficialità al lavoro che si è fatto. Non ho altro da aggiungere, lo dico con franchezza".