La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Italia

Mattarella ad Amboise da Macron per i 500 anni di Leonardo

  • 01:48

Amboise (Francia), 2 mag. (askanews) - Sergio Mattarella, in Francia per i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, è stato accolto dal presidente francese Emmanuel Macron al castello di Amboise, nel dipartimento della Loira. I due leader, accompagnati rispettivamente dalla moglie Brigitte e dalla figlia Laura, hanno deposto dei mazzi di fiori bianchi nella cappella del castello che ospita la tomba del genio italiano.

L'artista fiorentino morì in questa città, che oggi conta poco più di 13.000 abitanti, il 2 maggio 1519, esattamente 500 anni fa. E sempre ad Amboise Leonardo trascorse gli ultimi anni della sua vita. Visse nel Castelletto di Clos-Lucé, dove Macron e Mattarella, al termine di un tour guidato, si sono fermati a parlare con i giornalisti. Il capo dello Stato, che a Parigi in mattinata ha visitato la cattedrale di Notre Dame semidistrutta dall'incendio del 15 aprile, ha nuovamente ribadito:

"I legami tra Italia e Francia sono talmente solidi, storicamente solidi e così profondi che sono sempre stati di straordinaria eccellenza. I legami tra Francia Italia sono i migliori possibili e l'amicizia che vi è e che oggi viene riconfermata da Macron e da me è un'amicizia che è a prova di qualunque cosa".

E nel nome di Leonardo e del Rinascimento, Macron ha celebrato a sua volta l'amicizia tra Roma e Parigi:

"In quell'epoca formidabile che è stato il Rinascimento, in cui l'umanità cambiò profondamente, l'intelligenza e il meglio dei nostri due paesi sono riusciti a mettersi insieme ed è questo che fa sì che il legame tra i nostri due paesi e i nostri cittadini sia indistruttibile".

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te