Arrivano gli incentivi per l'auto elettrica. E chi inquina pagherà più tasse. Lo prevede un emendamento della Lega approvato nella legge di bilancio. Gli incentivi scatteranno dal 1° gennaio e per i successivi tre anni per chi acquisterà e immatricolerà in Italia un'autovettura nuova elettrica, ibrida o alimentata a metano. Dal 1° gennaio se si immatricolerà un'auto nuova con emissioni tra 0 e 90 g/km di CO2 si otterrà un incentivo da 1.500 a 6mila euro. Chi comprerà una nuova auto alimentata con carburanti più inquinanti, dovrà pagare un'imposta sempre legata alle emissioni di CO2 del veicolo. Si pagherà un'imposta crescente - dai 150 ai 3mila euro - se si immatricolerà un'auto nuova con emissioni superiori ai 110 g/km.

PER SAPERNE DI PIÙ
Manovra, arrivano gli incentivi per l'auto elettrica. E chi inquina pagherà più tasse

Auto, sovrattasse e incentivi: chi ci guadagna e chi ci perde

Manovra: le novità dagli incentivi per l'auto elettrica alle assunzioni nella Pa