La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Italia

Manovra verso il rush finale: la partita con Bruxelles rinviata di fatto al 2019

di Dino Pesole

La manovra è cambiata, frutto della lunga trattativa con Bruxelles: da una parte la riscrittura dei saldi della manovra, dall'altra un nuovo obiettivo del deficit al 2%. Il governo ha evitato la procedura di infrazione. Non basterà a far venir meno la vigilanza da parte della Commissione europea, pronta a rivedere i saldi il prossimo anno. La scommessa del governo si gioca sulla possibilità chele due misure - reddito di cittadinanza e quota 100 - possano garantire l'incremento del Pil all'1%. Le due misure però agiscono sull'incremento della spesa corrente, mentre sarebbe stato meglio agire sugli investimenti. Il prossimo anno bisognerà verificare che le misure abbiano l'effetto sperato dal Governo. La partita è rinviata e il prossimo anno si vedrà se è possibile evitare la procedura d'infrazione.
PER SAPERNE DI PIÙ
Manovra, tutto «fatto» come dice Di Maio? Non proprio: il fact-checking del Sole 24 Ore
Manovra, dal reddito alle pensioni come cambia dopo il negoziato con l'Ue

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te