Un emendamento alla manovra che riformula una proposta targata Lega, aumenta l'importo dell'assegno asili nido a 1.500 euro. La proposta prevede che l'assegno salga da mille a 1.500 euro all'anno, per il triennio 2019 al 2021. Dal 2022 tornerebbe a mille euro. Il bonus asilo nido è un contributo per il pagamento delle rette di asili nido pubblici e privati autorizzati e per forme di assistenza domiciliare. L'agevolazione attualmente viene stanziata in 11 rate mensili di pari importo (ora 90,91 euro che salirebbe a 136,36 euro) per ogni retta pagata e documentata. Bonus in unica soluzione per l'assistenza presso la propria abitazione, a bambini sotto i tre anni affetti da gravi patologie croniche. L'emendamento deve essere approvato dalla commissione Bilancio di Montecitorio.

PER SAPERNE DI PIÙ Manovra: il bonus asilo nido sale a 1.500 euro l’anno

Manovra, almeno 600 milioni in tre anni per una raffica di assunzioni nella Pa

Manovra, le misure rinviate: dal reddito di cittadinanza a quota 100 e al taglio delle pensioni d'oro

Dal Catasto della frutta ai voucher consulenze per la formazione 4.0, le novità del ddl bilancio

Taglio pensioni d'oro, non c'è accordo Lega-M5S. Per ora slitta la modifica in manovra