Arriva la sugar tax sulle bevande ad alto contenuto di zucchero aggiunto. L'emendamento alla manovra è sostenuto da M5S e Lega. La tassa copre l'esclusione del regime Irap per le partita Iva fino a 100mila euro. Colpisce bevande alcoliche e non, dal chinotto alle acque toniche, alle cedrate ma anche succhi di frutta, aperitivi analcolici e bevande per gli sportivi. Mezzo centesimo di euro per grammo di zucchero aggiunto superiore ai 5 grammi e inferiore ai 10 grammi su 100 millilitro di bevanda. Un centesimo di euro per grammo di zucchero aggiunto superiore ai dieci grammi per 100 millilitro di bevanda.

PER SAPERNE DI PIÙ
Manovra, via il «freno» sul contenzioso per i crack bancari e prolungato il bonus bebè

Crack bancari, il Governo apre a correttivi sui ristori ai risparmiatori