Milano (askanews) - Resta ancora del fumo che si alza dai cumuli di rifiuti bruciati ma il rogo di via Chiasserini a Milano, è sotto controllo. Il deposito è andato a fuoco domenica notte. I fumi sprigionati dai rifiuti, prevalentemente materie plastiche, emanano cattivo odore fastidioso e irritante ma che non è pericolo per la salute.

Il lavoro dei vigili del fuoco va avanti. In funzione due pinze meccaniche che hanno demolito gran parte del magazzino che conteneva i rifiuti che bruciano. Ora le ruspe del Nuir del Comune di Milano e i mezzi dei vigili del fuoco possono lavorare in sicurezza per spostare i rifiuti e spegnere definitivamente l'incendio.

Le raccomandazioni di tenere chiuse le finestre fornite dal Comune per le zone vicine alla Ipb e in quelle della città in cui si avverte l'odore acre rimangono in vigore fino a venerdì sera. Si tratta solo di misure precauzionali.