La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Italia

Il team vincitore dei Cy4Games sale sul podio a Singapore

  • 01:38

Roma, 17 giu. (askanews) - Italia sul podio a Singapore, nella competizione per hacker etici Cyber Defenders Discovery Camp (CDDC), organizzata dal Defence Science and Technology Agency (DSTA): due team italiani si sono aggiudicati il secondo ed il terzo posto, davanti a paesi come Israele, notoriamente conosciuti per l'elevata competenza nel contrasto alle minacce cyber.

La partecipazione dei team italiani è stata possibile grazie al fattivo impegno di Cy4gate, partecipata di Elettronica Group, che ha promosso lo scorso 6 maggio la competizione hacker Cy4games, i cui vincitori sono stati mandati a rappresentare l'Italia in quella che è considerata la più grande competizione per hacker al mondo.

I team italiani, si sono aggiudicati il secondo e terzo

posto nel girone riservato ai team internazionali della

competizione, vinto da un team rumeno composto da ragazzi già professionalmente attivi in questo

ambito.

Il team vincitore del secondo posto era composto da Alessio

Amatucci, Giorgio Bernardinetti, Vittorio Mignini e Cristiano

Regni, mentre Enzo Valentino Cristofaro e Nalin Dhingra si sono

classificati al terzo posto. Tutti i ragazzi frequentano

l'Università degli Studi di Perugia. I premi sono stati

consegnati da Heng Chee How, Senior Minister of State for

Defence, e da Tan Peng Yam, Chief Executive del DSTA, i quali

hanno rimarcato l'importanza di promuovere iniziative volte a

costruire una solida cultura della sicurezza cibernetica, molto

sentita nel paese.

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te