Milano, 12 feb. (askanews) - "Io sono, quale presidente della Repubblica, garante della questione nazionale". Il lapsus è del primo ministro Giuseppe Conte che da Potenza, rispondendo ad una domanda sull'incremento di autonomia di alcune regioni del Paese, si è definito "presidente della Repubblica".

"Anche se andremo a rafforzare autonomia di alcune regioni lo faremo in modo molto ragionevole, razionale", ha aggiunto, rispondendo nel merito della questione.