Genova, 23 mag. (askanews) - Violenti scontri nel pomeriggio del 23 maggio 2019 in piazza Corvetto a Genova tra un gruppo di antifascisti e la polizia schierata a difesa del comizio conclusivo della campagna elettorale di CasaPound.

I tafferugli sono scoppiati quando alcune decine di antagonisti hanno cercato di sfondare la rete metallica che impediva ai manifestanti di raggiungere piazza Marsala dove era previsto un comizio del candidato alle europee di CasaPound, Marco Mori.

All'indirizzo della polizia sono volate bottiglie e bombe carta. La polizia ha risposto con un fitto lancio di lacrimogeni. In piazza a manifestare contro il comizio di CasaPound sono presenti circa 2mila persone.