Roma, 31 gen. (askanews) - Festa a bordo della Sea Watch 3 poco prima di arrivare a Catania. I 47 migranti a bordo della nave della ong, da giorni fermi al largo di Siracusa in attesa del via libera allo sbarco, stremati dal freddo e dall'attesa, finalmente vedono la fine della loro Odissea. E ringraziano chi ha sostenuto la loro causa fino ad arrivare a un accordo tra sei paesi europei più l'Italia per accoglierli.

"Vogliamo solo ringraziare tutti per quello che è stato fatto - dice un ragazzo senegalese - persone coraggiose hanno continuato a impegnarsi perché i migranti che sono arrivati qui sono persone povere, qui c'è gente che ha rischiato la vita, che è stata in prigione, che è passata attraverso ogni genere di tortura prima di arrivare qui".

I paesi che hanno accettato di dividere con l'Italia i migranti a bordo da accogliere sono Francia, Portogallo, Germania, Malta, Lussemburgo e Romania.