Parigi (askanews) - Ci sono anche due cittadini italiani tra i feriti causati da un'esplosione dovuta, apparentemente, a una fuga di gas che ha distrutto un panificio nel centro di Parigi, sabato 12 gennaio 2019. Tre i morti accertati: sono due pompieri che erano nell'edificio al momento dell'esplosione e una donna spagnola.

Quarantasette i feriti in totale, alcuni dei quali in gravi condizioni. L'esplosione, nel nono arrondissement della capitale francese, ha mandato in frantumi i vetri degli edifici circostanti.

"A questo punto possiamo dire che si è trattato di un evento accidentale, dovuto a una perdita di gas - ha spiegato il procuratore di Parigi, Rémy Heitz - le indagini ora sono mirate a determinare con chiarezza l'origine precisa dell'incendio. Dapprima c'è stata una fuga di gas e quindi sono arrivati i pompieri e poi c'è stata l'esplosione che ha causato il rogo".

Secondo i media francesi l'intervento dei pompieri era stato sollecitato dagli abitanti della zona per il forte odore di gas. Sul posto, dopo l'incidente, sono giunti il ministro dell'Interno, Christophe Castaner, e il primo cittadino della capitale francese, Anne Hidalgo.