Il decreto sul reddito di cittadinanza arriverà a ridosso di Natale e dovrà essere operativo da marzo. Individuati paletti per i beneficiari: necessaria una soglia Isee non superiore a 9.360 euro. Si conteggia anche il capitale immobiliare fino a 30mila euro (10mila se con figli) e l'affitto pagato. Per un single l'assegno è a integrazione fino a un massimo di 780 euro al mese. Cresce in base al numero di figli (0,4% in più per ogni adulto e 0,2% per ogni minore). Durata prevista del reddito di cittadinanza: 18 mesi. Prorogabile per altri 18 mesi dopo la verifica della sussistenza dei requisiti. Sei i paletti individuati: Immediata disponibilità a lavorare, 8 ore di servizi di pubblica utilità. Formazione obbligatoria e patto di servizio. Non rifiutare 3 offerte congrue, verifica dopo i 18 mesi. Previsti alcuni incentivi. Per le imprese da 3 a 6 mensilità se assumono beneficiari. Allo studio doppio bonus: formazione di 100 ore gratuita e tutor
nei Centri per l'impiego per trovare lavoro. Si punta anche al riordino dei Centri per l'impiego: raddoppio dipendenti, inserimento di nuove figure professionali e adeguamento tecnologico.

PER SAPERNE DI PIÙ
Reddito di cittadinanza, dai centri per l'impiego agli incentivi: ecco come cambia