Italia

Diciotti, Di Maio: nessuna decisione è presa su caso Salvini

  • 02:06

Pomigliano d'Arco, 4 feb. (askanews) - "Non abbiamo preso una decisione. Il mio riferimento sono i senatori della Giunta per le autorizzazioni". Così il vicepresidente del Consiglio e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, parlando a Pomigliano d'Arco in merito al caso Diciotti e al voto sull'autorizzazione a procedere nei confronti del ministro dell'Interno Matteo Salvini.

"Si deciderà dopo quello che si vedrà in Giunta, sulle carte, sulle autorizzazioni e sulle assunzioni di responsabilità mie, del ministro Toninelli e del premier Conte. Ci assumeremo in maniera collegiale le responsabilità di quelle decisioni prese in quei giorni peR premere sulla Ue per la ridistribuzione dei migranti in tutti i paesi europei", ha concluso Di Maio.

I ministri Luigi Di Maio e Danilo Toninelli insieme al presidente del Consiglio Giuseppe Conte depositeranno "una memoria alla Giunta per le autorizzazioni per spiegare che quelle decisioni sono state prese insieme e non sono state solo del ministro dell'Interno". A confermarlo è il vicepresidente del Consiglio e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, rispondendo a una domanda sul caso Diciotti e sul titolare del Viminale Matteo Salvini.

Parlando a Pomigliano d'Arco a margine di un appuntamento organizzato presso il Liceo Classico-Scientifico Vittorio Imbriani, Di Maio ha aggiunto: "Non siamo mai stati per l'immunità però, questa, non è un'immunità secondo quello che abbiamo applicato in questi anni ad altri parlamentari della Repubblica ed è per questo che la decisione arriverà dopo che all'interno della Giunta per le autorizzazioni si sarà fatta l'audizione e le discussioni".

Riproduzione riservata ©
loading...