La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Italia

Def, calendario di fuoco per i conti pubblici italiani

di Andrea Marini

Con la presentazione del Def, entro il 10 aprile, inizia un fitto calendario per i conti italiani. Entro il 30 aprile Roma dovrà inviare a Bruxelles il Programma di stabilità e il Programma nazionale di riforma. Il Programma di stabilità contiene le previsioni economiche e di finanza pubblica per il prossimo triennio. Il Programma nazionale di riforma contiene lo stato di avanzamento delle riforme avviate. Il 7 maggio le nuove previsioni economiche della Commissione Ue certificheranno il rallentamento del Pil dell'Italia. In base a questo trend, il 5 giugno Bruxelles pubblicherà le raccomandazioni all'Italia. Raccomandazioni che il 13-14 giugno finiranno al vaglio di Eurogruppo e Ecofin (rispettivamente i ministri delle Finanze dei paesi dell'Area euro di quelli della Ue). Il 20-21 giugno, infine, ci sarà il Consiglio Ue che vedrà riuniti i capi di Stato e di governo: sarà l'occasione per capire dove andranno le politiche economiche della Ue dopo le Europee del 26 maggio, e conseguentemente come valuteranno i partner europei i conti pubblici dell'Italia.

PER SAPERNE DI PIÙ
Bozza Def, il debito salirà al 132,7%. Sulla flat tax a due aliquote battaglia Lega-Tria

Riproduzione riservata ©
loading...