Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto fiscale con una serie di misure sulla pace fiscale e non solo. Prevista la cancellazione automatica di tutti i debiti con il fisco dal 2000 al 2010 di importo residuo fino a 1000 euro. Chi ha versato almeno una rata della rottamazione-bis può ridefinire il proprio debito con il fisco (fra 2000 e 2017) con la rottamazione-ter senza sanzioni e interessi di mora. Nella rottamazione c'è la possibilità di rateizzare il pagamento in 5 anni - in massimo 10 rate consecutive di pari importo - pagando un interesse ridotto del 2% l'anno. E c'è la possibilità di compensare i debiti con il fisco
con i crediti nei confronti della pubblica amministrazione. Definizione agevolata delle controversie tra contribuenti e fisco per controversie tributarie, accertamenti, contestazioni e imposte di consumo sulle sigarette elettroniche. Sanzioni ridotte per i primi sei mesi per chi non riuscirà ad adeguare i propri sistemi informatici all'obbligo di fatturazione elettronica che scatta dal 2019. Dal 1° luglio 2019 fatture entro 10 giorni dall'operazione, annotate nel registro entro il giorno 15 del mese successivo alla loro emissione.