Italia

Ddl negozi: 26 domeniche chiusi e pesanti sanzioni per chi bara

di Nicoletta Cottone

È stato trovato un accordo fra Lega e M5S sul testo base per rivedere le aperture dei negozi nei giorni festivi. Gli esercizi commerciali dovranno restare chiusi nelle 12 festività nazionali (laiche e religiose): 4 derogabili su indicazione delle Regioni. Su 52 domeniche l'anno, gli esercizi commerciali potranno restare aperti 26 festivi su tutto il territorio nazionale. Per garantire le aperture nelle zone turistiche (mare, laghi, montagna) saranno le Regioni a decidere come concentrare le 26 domeniche. È prevista una deroga per tutti i centri storici: possibilità di apertura tutte le domeniche eccetto le festività nazionali . Deroga per i negozi di vicinato fuori dal centro storico: apertura tutte le domeniche, eccetto le festività nazionali. Sempre aperte rivendite di generi di monopolio, negozi in campeggi, villaggi e complessi turistici e alberghieri, in stazioni ferroviarie, marittime e aeroportuali. Sanzioni da 10mila a 60mila euro per chi viola
le nuove disposizioni. Raddoppiate in caso di recidività. Proventi da usare contro l'abusivismo commerciale e per il decoro urbano.
PER SAPERNE DI PIÙ
Pronto il ddl negozi: aperti 26 domeniche l'anno, deroga per 4 festivitàDdl negozi: 23 domeniche chiusi e pesanti sanzioni per chi bara
Riproduzione riservata ©
loading...