Intervista con Fernando Ferroni, presidente dell'Istituto di fisica nucleare