Genova (askanews) - "L'emergenza abitativa sarà finita

solo quando tutti i cittadini sfollati di via Porro avranno

ritirato le loro cose dalle proprie case e saranno sistemati

negli alloggi temporanei del Comune". Lo ha detto ad Askanews

Luca Fava, esponente del comitato sfollati di via Porro,

commentando le dichiarazioni del governatore della Liguria

Giovanni Toti, che oggi, con il rientro dei primi sfollati nelle

proprie abitazioni per recuperare oggetti ed effetti personali,

aveva dichiarato conclusa l'emergenza abitativa a seguito del

crollo di Ponte Morandi.

"Siamo sulla buona strada -ha sottolineato Fava- la

collaborazione con le istituzioni continua a essere fattiva ma

non saremo soddisfatti fino a quando tutti non avremo recuperato

i nostri beni. In questi 13 giorni -ha concluso l'esponente

del comitato degli sfollati- bisognerebbe consentire a tutti di

entrare anche per poco tempo almeno tre volte nelle proprie

abitazioni".