Il viadotto Morandi crollato il 14 agosto sarà ricostruito: lo ha detto al Sole24Ore il sottosegretario alle Infrastrutture Edoardo Rixi. Sarà un'opera “solida e all'avanguardia”, un ponte d'acciaio ricostruito entro il 2020. Per Rixi spetta ad Autostrade per l'Italia finanziare l'opera. Una legge speciale garantirà l'attività di un commissario straordinario che interverrà a livello infrastrutturale e a sostegno delle imprese. Le previsioni di aumento del traffico rendono inevitabile la realizzazione di una nuova Gronda, oltre al nuovo ponte. L'interruzione dei collegamenti fra Levante e Ponente preoccupa gli industriali che temono danni per oltre 10 miliardi. Solo per il collegamento Francia-dorsale tirrenica si fanno 120 km in più. Il Consiglio dei ministri ha proclamato lo stato di emergenza per il crollo del viadotto Morandi e ha stanziato 5 milioni per primi interventi, assistenza e soccorso