Roma, 1 apr. (askanews) - Cristina Bowerman è stata confermata presidente dell'Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto, una scelta all'insegna della continuità e della voglia di portare avanti i progetti dedicati alla formazione e alle nuove iniziative per l'imprenditoria enogastronomica italiana di qualità. La decisione è arrivata al termine dell'assemblea annuale della stessa associazione che si è tenuta oggi a Roma al Palazzo delle Esposizioni.

Cristina Bowerman: "Per noi è molto importante portare avanti i progetti che abbiamo già iniziato in questo trienno. Sicuramente il progetto di cui andiamo più orgogliosi è il progetto che si chiama 'Fare formazione'. L'utilizzo del metodo chiamato 'ADG' per sviluppare un programma con gli istituti alberghieri in particolare ora ci siamo concentrati su Amatrice ma non si limitano solo a questi, perché noi pensiamo che la formazione sia assolutamente imprescidibile per il miglioramento di qualsiasi aspetto del mondo della ristorazione ma non solo".

Nel corso dell'assemblea dei soci gli ambasciatori del Gusto hanno modificato il loro statuto per focalizzare l'attenzione in particolare sull'eccellenza della cucina italiana. "Un cambio importante che abbiamo fatto nel nostro statuto oggi è quello di parlare di alta cucina, cucina di qualità perché è quello che ci interessa: portare avanti un discorso di eccellenze italiane attraverso il nostro prodotto ma anche attraverso il nostro 'know how'".