Roma, (askanews) - "L'Italia rispetta le regole, qualcuno no, sia sulle norme di bilancio che sull'immigrazione".

Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini a Bucarest, in conferenza stampa all'ambasciata italiana, riguardo alla situazione con la Francia sugli sconfinamenti a Claviere.

"Io - ha aggiunto Salvini - ho passato un'estate attaccato e insultato come cattivo e poi scopriamo che da mesi i francesi scaricano gli immigrati di notte nei boschi italiani e, notizie degli ultimi giorni, documentata, anche bambini e minorenni".

"Quindi - ha sottolineato il titolare del Viminale - dovrebbe essere Macron a farsi un esame di coscienza, prima di attaccare Paesi vicini dovrebbe dimostrare lui di essere buono, generoso e solidale".