Italia

All'Idroscalo Milano la linea di dentifrici più lunga del mondo

  • 02:49

Milano, 17 giu. (askanews) - La linea di dentifrici più lunga del mondo di Oral B entra nel Guinness mondiale dei primati. Con oltre 3165 tubetti, posizionati uno dietro l'altro per formare la frase Oral B Pro Repair, l'azienda leader del mercato dell'igiene orale ha strappato il record alla concorrente cinese DenCare Oral Care Co, che nel 2016 si era fermata a 3018. L'occasione è l'ingresso di Oral B nel segmento dei dentifrici specialistici.

Giuseppe Bagnera, Oral Care Brand Manager di Oral B, spiega i motivi della scelta di questa particolare operazione di marketing: "Per un lancio straordinario, e quindi il lancio del dentifricio di Oral B, avevamo bisogno di un evento che fosse straordinario. E non ci è venuto in mente niente di meglio di un evento che fosse un primato, il Guinness world record come il lancio del dentifricio di Oral B".

Alla base della nuova tecnologia il Fluoruro stannoso e il Cloruro di stagno. Che ha ricevuto un "consensus" di efficacia da parte dell'Accademia italiana di odontoiatria conservativa, come spiega il dottor Gianni Zanirato, tra i soci fondatori dell'Associazione. "Lo scopo del consensus è di trovare una soluzione all'erosione dentale. Dal consensus è emerso che oggi un presidio, un aiuto al problema dell'erosione dentale è l'utilizzo di dentifrici e di soluzioni che contengono fluoruro stannoso o cloruro stannoso, che hanno la potenzialità di ridurre gli effetti secondari dell'erosione, che sono la sensibilità in primo luogo e in secondo luogo un aumento dell'incidenza delle carie in pazienti che sono erosi perché hanno perduto lo smalto".

Con un'offerta di decine di prodotti, perché un consumatore dovrebbe preferire un dentifricio specialistico? Il parere di Maurizio Campanelli, Market strategy & planning specialist di Oral B: "La storia dei dentifrici ci dice che si acquista un dentifricio per un beneficio principale, che è quello della carie. Invece noi adesso, con questo dentifricio, entriamo in un mondo che è quello delle gengive e quello dello smalto, che spesso dal consumatore viene percepito come un problema di sensibilità. Quindi noi andiamo ad agire sulla sensibilità che percepisce il consumatore ma è una conseguenza dalle principali problematiche che il consumatore ha, che sono le gengive e lo smalto".

Riproduzione riservata ©
loading...