Roma, 18 feb. (askanews) - Tante le novità della stagione 2019-2020 di Zoomarine, il più grande Parco marino italiano a Torvaianica, alle porte di Roma: nuovi spettacoli e attrazioni, nuove specie animali e nuovi progetti per i 10 delfini, da sempre tra le principali star. Si parte il 2 marzo per 190 giorni di apertura, fino al 6 gennaio 2020, il più ampio calendario operativo di tutti i parchi divertimento in Italia. Tra le novità c'è la nomina di Claudio Cecchetto a direttore artistico. "Cercheremo di puntare molto sull'animazione. Si tratta di coordinare quella che c'è che già è forte".

"Cambia faccia? No, migliora la faccia, io accetto le cose quando hanno già la faccia da grandi, Zoomarine ha tutte le caratteristiche per diventare un punto di riferimento in Italia, vediamo se riesco a trovare ospiti con cui lo diventi sempre di più".

Il noto dj, produttore discografico e talent scout ha le idee chiare per far crescere l'offerta e ampliare il pubblico dei circa 600mila visitatori l anno. "Sarà una festa", ha detto. "Sto parlando di artisti come Ghali, Baby K, la Pellegrini, poi vediamo chi accetterà di venire".

Tra le altre novità, l'arrivo di quattro famiglie di lemuri in un'area loro dedicata, una pista di pattinaggio ecologica di ghiaccio sintetico per pattinare tutto l'anno, una piscina per le famiglie, i turachi e le gru coronate che si aggiungono alle specie della voliera. Inoltre, "La terra dei draghi", un percorso tematico per bambini che strizza l'occhio al cartoon "Dragon Trainer" e la partnership di lunga durata con gli idoli del web i "Me contro Te" amatissimi dai teenager. Tra i punti di forza, il progetto di interazione con i delfini nato nel 2018, che coinvolge anche scuole, bambini e famiglie in difficoltà assistiti dall Ospedale Bambino Gesù di Roma e da altre strutture del Lazio. Renato Lenzi, amministratore delegato di Zoomarine: "Nasce un vero e proprio amore per questi animali con l'interazione che permette alle persone di capire ancora di più quanto sia importante proteggere loro e il loro ambiente".

Infine, la proprietà del parco, il gruppo messicano Dolphin Discovery, ha annunciato l'acquisizione di Aquafelix, il grande parco acquatico di Civitavecchia inaugurato nel 1995.