Italia

A Torino scovata banda che truffava parrocchie: 4 arresti

  • 00:57

Torino, 22 mag. (askanews) - Raggiravano parrocchie ed enti religiosi convincendoli a versare somme dai 2mila ai 16.500 euro. Scoperta dai carabinieri, a Torino, una banda di truffatori, che ha messo a segno almeno 86 colpi in tutta Italia.

L'inchiesta è partita nell'ottobre scorso da una denuncia di estorsione ai danni di un meccanico e si è conclusa con 4 arresti e 8 tra obbligo di firma e divieto di dimora. Al vertice dell'organizzazione una donna cinica e priva di scrupoli che i componenti della banda chiamano "La zia".

Le vittime sono tutti membri del clero, di età compresa tra i 64 e gli 80 anni. Le vittime venivano convinte a fare dei versamenti su carte prepagate, dai sodali della truffatrice, che si fingevano di volta in volta dirigenti di banche o delle Poste. Molti di questi personaggi cambiavano continuamente residenza o dormivano in B&B, per far perdere le loro tracce. 'La zia' ora si trova ai domiciliari a Siracusa.

Riproduzione riservata ©
loading...