Padova, 21 mar. (askanews) - A Padova migliaia di persone, almeno 50mila secondo gli organizzatori, hanno partecipato alla manifestazione "Passaggio a Nord Est", promossa dalla associazione Libera di don Luigi Ciotti, nella giornata dell'impegno contro le mafie e del ricordo delle vittime, di cui sono stati elencati tutti i nomi, come ogni anno.

"C'è gente che ha deciso di metterci la faccia e far capire da che parte sta" ha commentato Don Ciotti "In questo momento nel nostro Paese dobbiamo alzare la voce mentre tanti scelgono un prudente silenzio".

Tra le bandiere dei sindacati, Cgil,Cisl e Uil, la rete degli Studenti e gli striscioni contro la mafie e in memoria di tutte le vittime.