Vittorio Veneto, 26 apr. (askanews) - "La storia insegna che quando i popoli barattano la propria libertà in cambio di promesse di ordine e di tutela, gli avvenimenti prendono sempre una piega tragica e distruttiva". Lo ha ricordato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella a Vittorio Veneto dove sta celebrando la festa del 25 Aprile.

Parlando poi del movimento della Resistenza, il Capo dello Stato lo fa definito "Resistenza alla barbarie, alla disumanizzazione, alla violenza: un fenomeno di portata internazionale che accomunava, in forme e modi diversi, uomini e donne di tutta Europa".