Norme e Tributi

Quando il romanzo diventa prova di omicidio in tribunale

di Patrizia Maciocchi

Sono valutabili come prove contro l'imputato i documenti e gli scritti di cui lui sia l'autore. Una possibilità prevista dal Codice di procedura penale, che i giudici hanno applicato, pur sottolineando la particolarità del caso, per confermare la condanna definitiva a 25 anni di carcere di Daniele Ughetto Piampaschet, per l'omicidio della diciottenne nigeriana, Anthonia Eugbuna, il cui corpo era stato ritrovato nel Po. Tra gli altri gravi indizi a suo carico, i giudici hanno valorizzato anche la cronaca della morte della ragazza “annunciata” in alcuni suoi pseudo romanzi. La Cassazione ha depositato le motivazioni della sentenza.
Per approfondire:
Quando il romanzo diventa prova di omicidio in tribunale
Dramma della gelosia senza l'aggravante dei futili motivi
Riproduzione riservata ©
loading...