La riforma del Terzo settore porta in Italia alcune importanti novità ma soprattutto riconosce agli enti del Terzo settore un ruolo fondamentale nella costruzione del progresso sociale e di un modello sociale inclusivo e sostenibile. La riforma allarga anche lo spettro delle attività dei soggetti del Terzo settore e introduce nuovi strumenti come le reti e il ruolo dell'impresa sociale.