La scheda carburanti per gli acquisti da parte delle partite Iva resterà in vita fino al 31 dicembre del 2018. Ma dal 1° luglio scorso i pagamenti dei carburanti devono essere effettuati con strumenti che assicurino la tracciabilità. In sostanza, per accedere poi alla detrazione dell'Iva e alla deduzione dei costi in questione non sono in alcun modo più ammessi i pagamenti avvenuti con denaro contante.

PER SAPERNE DI PIU’
TUTTE LE DOMANDE E RISPOSTE SULLA FATTURA ELETTRONICA

Fattura elettronica, il «big bang» per 1,8 miliardi di documenti

DOSSIER / Fattura elettronica: la guida completa

VIDEOFORUM / Conto alla rovescia: 50 giorni alla fatturazione elettronica. Il videoforum del Sole 24 Ore