Motori

Patente moto: è a Milano la prima pista attrezzata per gli esami

Da quando per prendere la patente per le moto è diventato obbligatorio un test in circuito da percorrere entro un tempo determinato, la paura di tutti è che possano accadere incidenti. I circuiti sono ricavati in piazzali non attrezzati, dove vengono semplicemente sistemati birilli in modo da riprodurre curve con il grado di difficoltà previsto dai programmi ministeriali dei test. Ora la Motorizzazione inizia a trovare le risorse per superare queste difficoltà. E, nella sua sede di Milano, ha inaugurato il 13 dicembre la prima pista attrezzata (anche con asfalto drenante). Un risultato reso possibile dallo spirito d'iniziativa dei dirigenti, nella speranza che possa essere replicato a breve in altre parti d’Italia. Restano comunque i cronici problemi legati alla carenza di esaminatori, che rendono lunghi i tempi per poter ottenere la patente
Riproduzione riservata ©
loading...