Mondo

Verso nuove strette, Speranza: vaccino non prima della primavera

Milano, 10 ott. (askanews) - Il vaccino anti Covid arriverà, ma "con tutta probabilità non prima della prima parte del 2021". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha parlato anche - in queste ore di picco dei contagi - di come saranno "mesi di resistenza" i prossimi.

Dunque, fino almeno alla primavera "dobbiamo resistere e convivere con il virus: in questi mesi i comportamenti delle persone sono la chiave essenziale", ha detto il ministro.

Domani il Comitato Tecnico Scientifico si riunirà per valutare la situazione epidemiologica e le misure più idonee per contenere la curva dei contagi dopo l'aumento registrato in questi giorni.

Riproduzione riservata ©
loading...