Mondo

Vendita record per un manoscritto di Einstein: 11,6 mln di euro

Roma, 24 nov. (askanews) - Gli appunti scritti a mano da Albert Einstein per la Teoria della Relatività sono stati venduti per la cifra record di 11,6 milioni di euro in un'asta da Christie's a Parigi. Si tratta del lavoro preparatorio fatto dal fisico per la Teoria della Relatività generale, pubblicata nel 1915. Un documento di 54 pagine scritto a mano tra il 1913 e il 1914 a Zurigo da Einstein e dal suo collega e confidente, l'ingegnere svizzero Michele Besso. Secondo Christie's è stato proprio grazie a quest'ultimo che si è conservato.

"Questo è un record, un record per un manoscritto autografo di Einstein, un record assoluto - dice Vincent Belloy, specialista di libri rari e manoscritti da Christie's - e in un certo modo ha senso che un manoscritto come questo, che già sfidava tutti i limiti e che potrebbe essere descritto come il manoscritto definitivo, fosse il più costoso mai venduto all'asta tra i manoscritti scientifici e tra quelli di Einstein".

L'asta è partita da 1,5 milioni ma è salita rapidamente arrivando alla somma record.

"La stima iniziale era di 2 o 3 milioni di euro, il che lo rendeva già uno dei manoscritti di Einstein di maggior valore offerti all'asta".

Nel 2018 una lettera di Einstein sul tema di Dio era stata venduta per 2,4 milioni di euro, una cifra ben lontana dal nuovo record. Ancora ignota l'identità dell'acquirente.

Riproduzione riservata ©
loading...