Mondo

Ue, Merkel: "L'Italia sicuramente non sostituirà la Germania"

Roma, 7 ott. (askanews) - "Io la vedo un po' diversamene, l'Italia sicuramente non sostituirà la Germania e la Germania resterà la Germania, non saremo rimpiazzati". Così Angela Merkel nel corso di una conferenza stampa con il presidente del Consiglio Mario Draghi a Palazzo Chigi in occasione del suo viaggio di commiato da Cancelliera tedesca.

"Anche il successore avrà una volce in capitolo per la Germania e rappresenterà la Germania. Noi siamo una grande economia nazionale, la più grande dell'Unione europea, e dalla nostra voce e dal nostro peso dipendono certamente alcune cose", ha detto Merkel in risposta ad una domanda sulle conseguenze per l'Unione europea della fine del suo governo dopo 16 anni alla testa della Germania.

"Altro è come l'Italia si rappresenta e viene rappresentata, questo dipende dal rispettivo presidente del consiglio italiano, Mario Draghi ha una sua voce in capitolo, eccome, proprio per quanto riguarda il Recovery fund ha presentato un ottimo programma, il piano italiano, e siamo più che sicuri che questi soldi verranno spesi molto bene in Italia per fare del bene alla popolazione. Questo vale anche per la politica estera e di sicurezza. Non a caso ho parlato con Mario Draghi della Libia, poiché l'Italia ha una profonda conoscenza della Libia, l'Italia è disposta ad assumersi la sua responsabilità e insieme vogliamo condividere questa responsabilità. Ogni rappresentante di uno Stato membro conta e questo vale in particolare per l'Italia ", ha aggiunto Merkel.

(Fonte immagini Palazzo Chigi)

Riproduzione riservata ©
loading...