Mondo

Ucraina, Lavrov: Gli Stati Uniti come Hitler, noi come gli ebrei

Mosca, 18 gen. (askanews) - Gli Stati Uniti come "Hitler" e i russi come "gli ebrei". Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha aperto la sua conferenza stampa annuale scagliandosi contro gli Stati Uniti e l'Occidente, tornando sulla questione ebraica.

Questa volta Lavrov però paragona il popolo russo agli ebrei, e gli Stati Uniti alla Germania nazista o a Napoleone che aizzò l'Europa "contro l'Impero russo" o come "Hitler che si mobilitava e metteva sotto le armi la maggior parte dei paesi europei e li lanciava contro l'Unione Sovietica.

"E attraverso l'Ucraina, per procura, stanno conducendo una guerra contro il nostro paese con lo stesso compito di risolvere finalmente la questione russa, proprio come Hitler voleva risolvere finalmente la questione ebraica" ha detto Lavrov.

"Certe analogie sono delle stupidaggini". ha commentato a caldo il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano, intervenendo alla presentazione delle iniziative per la Giornata della Memoria.

"Il giorno della memoria richiama sempre al rispetto fondamentale per l'uomo, richiama a non affrontare le tragedie della storia con leggerezza, banalizzandole e mettendo tutto sullo stesso piano e non cogliendo fino in fondo le sofferenze di tanti.

Riproduzione riservata ©
loading...