Milano (askanews) - "Non voglio ascoltarla, non ci sono ragioni perché io la ascolti". Trump ha svelato durante una intervista a Foxnews di essersi rifiutato di ascoltare la registrazione audio delle torture a cui è stato sottoposto il giornalista Jamal Khashoggi all'interno del consolato saudita a Istanbul.

Al reporter che gli chiede perché non vuole ascoltarla, Trump risponde: "Perchè è la registrazione di una sofferenza" aggiungendo "Ne sono stato esaurientemente informato. Sono perfettamente a conoscenza di quello che è accaduto. È stato molto violento, molto crudele, orribile".

Riguardo al coinvolgimento della corona saudita nell'omicidio e del principe Mohammed bin Salman, che nega, Trump ha detto: "Mi ha detto che non aveva nulla a che vedere". Mente? "Non lo so, chi può davvero saperlo". Ma è stata proprio la CIA a concludere che il mandante sarebbe il principe saudita-

Intanto la Germania ha deciso di imporre sanzioni, in particolare il divieto di ingresso nello spazio europeo Schengen, a 18 cittadini sauditi ritenuti coinvolti nell'omicidio del giornalista.