Mondo

Tre anni fa il primo lockdown a Wuhan, ora si festeggia Capodanno

Wuhan, 23 gen. (askanews) - Si prega e si sparge incenso per celebrare il Capodanno lunare al tempio di Guiyuan, nella città cinese di Wuhan, a 3 anni dall'inizio della pandemia. Si torna a festeggiare con meno timore anche nel luogo in cui nell'inverno 2020 un virus allora sconosciuto cominciò a diffondersi, tanto da portare alla decisione di dichiarare la città in lockdown, il primo a cui ne sarebbero seguiti tanti. Era il 23 gennaio 2020 e il mondo stava per cambiare per sempre.

"All'inizio non avevamo paura - dice una cittadina - ma poco a poco dopo il lockdown abbiamo cominciato a spaventarci. Però grazie alle misure prese non ci siamo contagiati e questo è stato un bene".

Ma ora, anche a Wuhan le persone non vogliono avere più paura.

"Io penso che tutti sono tornati alla situazione di 3 anni fa - dice un altro abitante - le persone vivono la lor vita, vedono familiari e amici, escono per giocare e viaggiare, sono felici".

Riproduzione riservata ©
loading...