Mondo

Sfida Ue per il clima. Proposta stop auto benzina-diesel dal 2035

Bruxelles, 15 lug. (askanews) - La Commissione europea in prima linea nella lotta ai cambiamenti climatici. Approvato un pacchetto legislativo con proposte di direttive, regolamenti e altre iniziative riguardanti tutti i settori dell'economia che sono chiamati a contribuire al nuovo obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra del 55% (invece che del 40% previsto in precedenza) entro il 2030, rispetto ai livelli del 1990. Una "roadmap" che dovrà essere seguita per arrivare ai traguardi già decisi e fissati nella legge europea sul clima: l'obiettivo è "zero emissioni nette" (neutralità climatica) entro il 2050, ha detto la presidente della Commissione Ursula von der Leyen a Bruxelles.

Le proposte riguardano le politiche in materia di clima, energia, uso del suolo, trasporti e fiscalità energetica. Tra queste, l'aumento della produzione dell'uso di energie rinnovabili, obiettivi vincolanti per l'aumento dell'efficienza energetica; una più rapida diffusione dei modi di trasporto a basse emissioni e delle infrastrutture e dei nuovi combustibili necessari; l'allineamento delle politiche fiscali con gli obiettivi del Green Deal europeo. Si parla di stop alle auto a benzina e diesel dal 2035.

"Trovo abbastanza interessante che nelle ultime settimane e mesi, i produttori di automobili abbiano in parte già dato le risposte giuste - ha detto von der Leyen - circa una dozzina di grandi produttori di automobili in Germania e anche in Europa hanno annunciato che trasformeranno la loro flotta in veicoli esclusivamente senza emissioni. In anni diversi ma sempre nel periodo di tempo dal 2028 al 2035".

E Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione ha aggiunto:

"Niente di quello che abbiamo presentato oggi sarà facile. Sarà maledettamente difficile. Lo so, ma è anche qualcosa che dobbiamo fare, è una nostra responsabilità".

Riproduzione riservata ©
loading...