La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Mondo

Sei anni fa il crollo del Rana Plaza, morirono 1.138 persone

  • 00:58

Dhaka, 24 apr. (askanews) - Sono passati sei anni da uno dei disastri più sanguinosi della storia recente. Era il 24 aprile del 2013 quando il Rana Plaza, un palazzo di 9 piani a Dhaka, in Bangladesh crollò. Dentro stipati nelle stanze dell'enorme struttura c'erano migliaia di lavoratori dell'industria tessile. Ne morirono 1.138. I feriti furono oltre 2.000.

La strage accese i riflettori sulle condizioni in cui erano costrette a lavorare milgiaia di persone impiegate in una filiera che porta fino ai grandi marchi occidentali, messi sotto accusa per la mancanza di controlli e la scarsa attenzione al tema della sicurezza delle aziende terze che cuciono e confezionano i loro abiti.

Da quella tragedia è nata la campagna "Abiti puliti" con cui le compagnie si sono impegnate a cambiare le cose tramite un monitoraggio internazionale con "Alliance for bangladesh" che esaminato circa 1.000 fabbriche che producevano per marchi statunitensi e "Accord on fire and bulding safety" per i marchi europei. Controlli che ora stanno per concludersi e rischiano di riportare il paese decenni indietro in fatto di sicurezza.

Riproduzione riservata ©
loading...