Mondo

Putin incontra Xi Jinping: l'Occidente vuole un mondo unipolare

Samarcanda (Uzbekistan), 15 set. (askanews) - Il presidente cinese Xi Jinping e il presidente russo Vladimir Putin si sono incontrati per la prima volta dal 24 febbraio scorso, prima dell'invasione russa dell'Ucraina, a Samarcanda in Uzbekistan, a margine del summit dell'organizzazione per la sicurezza di Shanghai.

"La Russia apprezza molto la posizione equilibrata della Cina sulla crisi ucraina" ha detto il leader del Cremlino, aggiungendo che Mosca aderisce fermamente "al principio

di una sola Cina" e condanna quelle che ha definito "le provocazioni degli Stati Uniti e dei suoi satelliti nello Stretto di Taiwan".

Xi Jinping ha sottolineato: "Di fronte a un mondo, a un tempo e a una storia in costante mutamento, la Cina è pronta a impegnarsi con la Russia per assumere il ruolo di grandi potenze e svolgere un ruolo di guida per portare stabilità ed energia positiva in un mondo scosso da disordini sociali".

E il presidente russo ha lanciato un chiaro messaggio agli Stati Uniti: "I tentativi di creare un mondo unipolare hanno recentemente assunto una forma assolutamente brutta e sono totalmente inaccettabili".

Riproduzione riservata ©
loading...