Mondo

Putin: "Boicottaggio nazista contro cultura russa" e parla anche di J. K. Rowling

“Stanno cercando di cancellare un intero Paese millenario, il nostro popolo. Parlando di discriminazione progressiva contro tutto ciò che riguarda la Russia. La famigerata cultura dell’abolizione è diventata l’abolizione della cultura. Tchaikovsky e Rachmaninov vengono cancellati dai manifesti, libri e scrittori russi vengono banditi. L’ultima volta una campagna così massiccia per distruggere la letteratura indesiderata è stata condotta in Germania dai nazisti”, così il Presidente russo Putin.

Fonte: Agenzia VISTA / Alexander Jakhnagiev
Riproduzione riservata ©
loading...