Più che di rivoluzione industriale 4.0, in Giappone il “concept” corrente è quello di “Society 5.0, a indicare un modello di sviluppo tecnologico complessivo che va ben al di là dei processi produttivi. Per approfondire metodi e strumenti di gestione innovativi e l'integrazione in corso tra il modello produttivo Toyota e le trasformazioni digitali apportate da nuove soluzioni tecnologiche (come IoT, Big Data, Collaborative Robot, Addictive Manufacturing), un gruppo di aziende del Veneto ha effettuato un viaggio di studio tra Nagoya e Tokyo, organizzato da Considi (società di consulenza che, ispirandosi al Toyota Production System, affianca le aziende nei processi di cambiamento), nell'ambito del progetto “I-center” sviluppato in collaborazione con T2i (Trasferimento tecnologico e innovazione, società per l'innovazione del sistema camerale veneto) ) e Talent Garden Padova (campus degli innovatori del network di co-working internazionale più grande d'Europa).
LEGGI L’ARTICOLO: Pmi venete in viaggio nell'innovazione giapponese