Mondo

Paura in Francia per AstraZeneca: hub deserti al debutto over 55

Roma, 19 apr. (askanews) - Non sono certamente le immagini di lunghe code a cui siamo abituati in altri Paesi. Qui siamo in Francia, più precisamente a Nizza: il primo giorno della vaccinazione annunciata dal governo per le categorie professionali di insegnanti e forze dell'ordine con età sopra ai 55 anni, così come altre professioni molto esposte al Covid-19, non ha avuto il successo sperato. Pochissime richieste, quasi un deserto negli hub vaccinali.

A Nizza, il centro dipartimentale che doveva rimanere aperto l'interno weekend per vaccinare a ritmo serrato, ha chiuso i battenti già a metà giornata del sabato per mancanza di candidati alla vaccinazione proposta con il vaccino AstraZeneca.

"Abbiamo avuto solo 58 persone che si sono presentate questa mattina, contro le 4.000 dosi di vaccino disponibili", ha detto Benoit Huber, capo del personale del prefetto delle Alpi Marittime.

Nathalie Lachasse, insegnante di letteratura in un liceo parigino: "Ci sono più persone ad accoglierti che pazienti. Sono sorpresa che ce ne siano così poche. Quindi non ci sono file, niente attese, tutto con molta calma".

"Non sono molto preoccupata per i vaccini, anche se non è mai piacevole sentire che tutti hanno paura e che ci sono effetti collaterali. Ma io sono abbastanza fiduciosa".

Hervé è un poliziotto: "Sono rimasto sorpreso, pensavo che ci sarebbe stata una grande affluenza e invece no, è stato tutto molto tranquillo. Sono stato ben informato dai medici del centro sui rischi, seppure minimi, di trombosi legati alla vaccinazione AstraZeneca, ma ho preferito essere già vaccinato, e quindi non ho potuto scegliere il tipo di vaccino, l'ho accettato senza problemi".

Riproduzione riservata ©
loading...