Mondo

"Non siete i benvenuti": i georgiani contro i russi al confine

Milano, 28 set. (askanews) - "Non siete i benvenuti": decine di sostenitori dell'opposizione georgiana protestano contro la migrazione "incontrollata" dalla Russia, che è quasi raddoppiata da quando il presidente Vladimir Putin ha dichiarato una mobilitazione parziale a sostegno della guerra in Ucraina. Sventolando bandiere georgiane e ucraine, i manifestanti, organizzati dal partito di opposizione filo-occidentale, 'Droa', si sono radunati vicino al valico di frontiera di Kazbegi esponendo striscioni con scritte come "non siete i benvenuti" e "Russia assassina".

Riproduzione riservata ©
loading...