Mondo

Nigeria, attacco in chiesa a Pentecoste: 21 morti, anche bambini

Lagos, 6 giu. (askanews) - Uomini armati hanno aperto il fuoco domenica 5 giugno in una chiesa cattolica durante la messa di Pentecoste a Owo, nel Sud-Ovest della Nigeria, uccidendo 21 persone, tra cui dei bambini, secondo un primo bilancio diffuso dalle autorità locali.

"Della dimamite è esplosa in chiesa. Gli attentatori non sono nemmeno entrati in chiesa, l'hanno lanciata dalle finestre", ha rivelato a France Presse Richard Olatunde, portavoce del governatore dello Stato di Ondo, dove si trova Owo.

Per il presidente della Nigeria, Muhammadu Buhari, quello di Owo è "un vile omicidio di fedeli". Il governatore dello Stato di Ondo, Arakunrin Akeredolu, su Twitter ha parlato dell'"attacco più ignobile" che può accadere in una società.

Anche Papa Francesco ha espresso vicinanza con una preghiera "per le vittime e per il Paese, dolorosamente colpiti in un momento di festa".

I media nigeriani riferiscono di 50-70 fedeli uccisi nella chiesa cattolica di San Francesco, in base alle dichiarazioni di residenti e delle autorità ecclesiastiche locali; numerosi anche i feriti.

L'attacco, in una zona solitamente risparmiata dalle azioni dei gruppi jihadisti e delle bande criminali attive in altre regioni del Paese, non è stato rivendicato.

(IMMAGINI AFPTV)

Riproduzione riservata ©
loading...