Atene, 11 gen. (askanews) - Il presidente greco Pavlopoulos ha ricevuto la cancelliera tedesca Angela Merkel durante la sua visita ufficiale ad Atene, la prima dal 2014.

Merkel ha dichiarato che la Germania "si assume completamente la responsabilità dei crimini" commessi dai nazisti in Grecia. La rivendicazione degli indennizzi finanziari, reclamati alla Germania a risarcimento dei crimini commessi durante l'occupazione del Paese da parte dei nazisti (1941-1944), è un vecchio dibattito in Grecia rilanciato dalla crisi negli ultimi anni.

Dopo l'incontro con il presidente, Merkel si è raccolta in un momento di silenzio davanti alla Tomba del Milite Ignoto.