Mondo

Lavrov attacca l'Ue: è diventata un attore aggressivo

Roma, 13 mag. (askanews) - L'Unione europea si è trasformata da "piattaforma economica costruttiva" "in player militare aggressivo" nell'arena internazionale. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

Secondo Lavrov i Paesi Ue "si stanno precipitando esattamente lungo i binari che la Nato sta già tracciando, confermando così la tendenza a fondersi con la Nato e svolgere, di fatto, le funzioni di sua appendice".

Riproduzione riservata ©
loading...