Mondo

La Ue raddoppia ordine, in arrivo 600 milioni di dosi vaccino

Bruxelles, 8 gen. (askanews) - L'Unione Europea raddoppia sul vaccino anti covid. A dare l'annuncio è stata la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, in una conferenza stampa.

"Noi abbiamo raggiunto un accordo con Pfizer/BioNTech per avere altre 300 milioni di dosi del vaccino contro il Covid-19, arrivando così a un ordine totale di 600 milioni di dosi".

Dei 300 milioni di nuove dosi ordinate dall'Ue con questo contratto, "75 milioni saranno consegnate nel secondo trimestre del 2021". La presidente della Commissione ha poi presentato la strategia di imminizzazione e ha ribadito che "l'obiettivo è far vaccinare il massimo numero di europei nel tempo più breve possibile, ma è necessario fissare delle priorità: noi abbiamo raccomandato di partire dalle persone di età superiore ai 65anni".

Rimandando al mittente le critiche per la poca disponibilità di vaccini ha dichiarato: "Con i due vaccini già autorizzati dall'Ema Pfizer-BioNTech e Moderna ci siamo assicurati il numero di dosi necessarie per vaccinare 380 milioni di cittadini europei ovvero più dell'80% della popolazione. Altri vaccini seguiranno nelle prossime settimane e mesi. L'Europa avrà dosi sufficienti". L'immunizzazione di massa dunque sembra essere realistica anche se i tempi si annunciano assai lunghi.

Riproduzione riservata ©
loading...