Mondo

La Nobel Charpentier a giovani scienziate: niente è impossibile

Roma, 7 ott. (askanews) - La genetista francese Emmanuelle Charpentier, vincitrice del premio Nobel per la chimica insieme all'americana Jennifer A. Doudna "per lo sviluppo di un metodo per riscrivere il genoma", spera con la sua vittoria di mostrare alle ragazze che "niente è impossibile". E' la prima volta che un premio scientifico viene vinto da un duo tutto al femminile.

"Io spero che questo dia anche l'immagine di una scienza più moderna - ha detto poco dopo l'annuncio del premio - una scienza in cui anche le ragazze e le giovani scienziate capiscano che nulla è impossibile e che anche loro possono andare avanti con la carriera... Ottenere grandi risultati, fare grandi scoperte che possono avere un impatto e questo indipendentemente dal genere".

Riproduzione riservata ©
loading...