Istambul (askanews) - Terremoto nel mondo ortodosso. La chiesa dell'Ucraina è diventata ufficialmente indipendente da quella russa. La rottura si è consumata a Istanbul, dove il patriarca ecumenico Bartolomeo - capo spirituale della chiesa ortodossa - ha firmato il decreto, detto tomos, che dichiara autocefala la chiesa di Kiev.

La mossa non è piaciuta a Mosca che si prepara alla rappresaglia, anche pensando a uno scisma, visto che la chiesa russa ha già tagliato i ponti con il Patriarcato di Costantinopoli.